Gâteau au farro avec bietoline et asperges

Come ogni anno è tornata, con i suoi colori pastello, l’aria profumata, il cielo camaleontico che cambia dieci volte al giorno, la brezza ancora fresca ma già amica, il sole non più timido che inizia a più vedees. E ‘Primavera and già solo questo è un motivo più che valido to sorridere e sentirsi felici per quello che c’è, per quello che abbiamo.

Période de rinascita par antonomasia, sono i mesi dell’anno che preferisko, quando i campi sono un guazzabuglio di fiori che danzano e si inclinano alla volontà del vento, gli uccelli cinguettano e tornanoile soprai, persone ritrovo scirano accarezzare dai raggi di sole, magar nel proprio giardino che inizia a ripopolarsi di piantine aromatiche nuove e gerani dai colori sgargianti.

Si vous voulez passer le minerai all’aria aperta et aspantando le lunghissime giornate estive, ci si accontenta dei tramonti rosa che arrivano semper più tardi, regalandoci ogni giorno qualche minuto in più di luce. Si progettano già i pique-nique da fare al lago o al parco, si pregustano le primizie che stanno per arrival e la tavola si riempie di verdure nuove, tenere, che racchiudono in loro tutte les nuances del verde, il colore ognila cherap la primavera.

Ainsi, cercando di non perdere neanche una delle sensation in di gioia e leggerezza che questo periodo mi porta, vado al mercato con una sciarpa leggera e gli occhiali da sole, mi fermo a comprare le mie nuove aromatiche, asperagi e bietoline. Torno a casa felice per le piccole gioie che questo pazzo mondo ancora non è riuscito a toglierci e mi metto ad impastare.

Sole che entra dalle finestre aperte, tende bianche che sventolano lievi, profumo di qualcosa di buono in cucina, tovaglia di lino nuova e il primo pranzo di primavera è servito. E la ricetta la teniamo stretta perché sarà perfetta anche per le prossime gite fuori porta.

Ingrédients pour les pâtes mates, jusqu’à 24 cm :

200 gr farine 0

90 gr farine de farro intégrale

4 cucchiai olio evo

mezzo cucchiaino vente fino intégrale

à une température ambiante d’environ 150-200 ml

Pour tout:

350 gr de tofu al naturale, tagliato a kubi

220 ml de latte de soja au naturel

100 ml d’eau

60 g de pâte molle

2 cipollitti freschi, compresa la parte verde

500 g d’asperges, lavati

un mazzo de bietoline in campo, lavate et mondate

un rametto in timo

2 ramettis à santoreggia

1 cucchiaino di sotingan fino intégrale

olio evo

Procédure pour le tapis de pâtes :

Un’ampia ciotola mescoliamo le farine, creiamo una fontana con la cavità al centro e versiamovi il sale e l’olio. Uniamo metà del quantitativo d’acqua e iniziamo ad impastare, aggiungendo la reset poco alla volta, fino ad ottenere un panetto liscio ed homogeneo. Facciamolo riposare sotto ad un ciotola toutes les 30 minutes environ. Intanto occupiamoci del ripieno.

Ordre de développement :

Portiamo a bollore una pentolino with introdu e un cucchiaio di aceto di mele e versiamovi il tofu tagliato a cubetti, facciamo bollire per 15 minuti, poi scoliamolo.

Intango tagliamo la parte finale degli asperges, con un pelapatate peliamo i gambi e tagliamoli a rondelle, lasciando intere solo le punte. Mettiamoli dans une padella avec un filo d’olio et un pizzico en vente, posiozioniamo su fuoco medio e mescolandoli spesso facciamoli sfrigolare par qualche minut, aggiungiamovi poi 300 ml connu et facciamoli tut cuocere statbita comme cuocere fincha.

Tagliamo grossolamente le bietoline e posizioniamol in un’ampia padella con 2-3 cucchiai d’olio, copriamo con un coperchio e mettiamo su fuoco medio basso. Facciamo cuocere finché non sono appassite, ma ancora verdi brillanti, se la loro introdu non dovesse bastare aggiungiamone un po ‘.

Tritiamo finement in cipolotti compresa la parte verde e facciamoli rosolare in un’ampia padella con 2 cucchiai di olio e un pizzico di sale, finché non sono teneri. Le point de recherche avec l’homme sbricioliamoci sopra il tofu cotto e scolato va mescoliamo, proseguendo la cottura per 2-3 minuti e aggiungendo un po ‘di pepe.

Un ampio mixer aggiungiamo il tofu con i cipolotti, solo i gambi degli asparagi (tenendo da parte le punte), il latte di soia, l’acqua, il sale, la farina di mais, 2 cucchiai di olio evo, il timo e la santoreggia sfogliati. Frulliamo fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Uniamovi le bietolone cotte va mescoliamo.

Riprendiamo la pasta e su di piano infarinato stendiamola ad uno spessore di 3-4 mm, posizioniamola nel nostro stampo precedentemente jusqu’à. Versiamovi sopra il ripieno, adagiamovi in ​​​​maniera sparsa punte degli asparagi, completiamo con un filo d’olio e inforniamo in forno già caldo a 190 ° 40-45 minutada, finché la crosta e dorata e ilattono.

Serviamo tiepida, decorando con santoreggia va timo freschi.

Un abbraccio ea presto.